FAMILYDEA.IT

FABIO VALENTE

Intervista a Fabio Valente, fondatore del portale per le famiglie

di Laura Ruaben

Assistenza domiciliare e consegna pasti per anziani, babysitting e attività educative per bambini, pulizie, giardinaggio e molto altro ancora su Familydea.it, il portale ideato e sviluppato dalla Cooperativa Altridea di Bolzano e già attivo in 11 città italiane. Grazie al consorzio Con.Solida, il portale di e-commerce nazionale ha aperto la sezione dedicata al Trentino: le famiglie trentine potranno con pochi clic su pc, smartphone o tablet scegliere tra più di 70 servizi offerti dalle 14 cooperative sociali del territorio, da Con.Solida e Consorzio Impresa Solidale. Per scoprire da dove nasce e quali possibili sviluppo avrà Familydea.it, abbiamo parlato con Fabio Valente, fondatore del portale assieme a Paolo Tanesini.

Com’è nato Familydea.it?
L’idea è frutto dell’incontro circa due anni e mezzo fa tra me e Paolo Tanesini, presidente di Federsolidarietà di Bolzano, e quindi dall’unione del mondo del web – il mio – e quello delle cooperative – di Paolo appunto. Abbiamo intuito che c’era l’esigenza di far capire alle famiglie (e per famiglie intendo le persone) il grande lavoro svolto dalle cooperative, poco conosciuto. Familydea.it è nato quindi per dar voce al mondo della cooperazione e per presentare i servizi che erogano raggruppati in categorie; la sezione di Trento ne conta 8: anziani, cura e salute, infanzia e adolescenza, servizi assicurativi e vari, gestione della casa, scuola e istruzione, consegne a domicilio.

Quali sono gli obiettivi?
Essenzialmente due: il primo – come ho già ricordato - è presentare quello che le cooperative realmente fanno e il secondo è cominciare a vendere questi servizi alle singole famiglie; si tratta di far partire un nuovo processo di ricombinazione, ovvero aprire un nuovo mercato alle cooperative che si stanno spostando dalla partecipazione ai bandi e appalti pubblici al rapporto diretto attraverso i loro servizi con le persone. Questo è un passaggio importante di “riqualificazione” del lavoro delle cooperative.

Come è strutturato il portale?
Familydea.it ha una parte più istituzionale ed editoriale in cui si danno informazioni e notizie d’attualità, si raccontano alcune storie delle cooperative ma anche guide su temi utili alla famiglia. L’altra parte del portale è dedicata alle singole città: dopo Bolzano sono arrivate Bologna, Padova, Milano, Pavia, Monza, Como, Udine e poi Trento, dove il mondo della cooperazione ha accolto il progetto con grande entusiasmo. Presto sul portale si apriranno anche le sezioni di Reggio Emilia, Mantova, Brescia e Forlì. In queste pagine vengono presentate le organizzazioni e i servizi, che si possono acquistare con trasparenza e garanzia. Ad oggi abbiamo raggiunto oltre 350.000 utenti e ricevuto più di 400.000 visite da parte delle famiglie.

Il portale sta quindi crescendo e quali possibili sviluppi futuri può avere?
Sono tanti. Partirei dall’importanza di essere più radicati sul territorio con sempre più servizi, anche con i prodotti, come ad esempio i panettoni fatti da ex carcerati a Padova o oggetti di riciclo. Ma non solo, perché oltre alla vendita sul territorio con Familydea.it i servizi e i prodotti potrebbero essere venduti in tutta Italia. E ancora stiamo pensando a creare sinergie importanti con il mondo delle farmacie e un altro importante progetto su cui stiamo lavorando è il marchio “Buy Social” legato al welfare, alla promozione dell’identità sociale.

News

OPERATORE DEL VERDE CON FUNZIONI DI CAPO-SQUADRA

OPERATORE DEL VERDE CON FUNZIONI DI CAPO-SQUADRA

OPERATORE DEL VERDE CON FUNZIONI DI CAPO-SQUADRA
OUT DENTRO, LA QUALITÀ

OUT DENTRO, LA QUALITÀ

OUT DENTRO, LA QUALITÀ

Appuntamenti

15 Set 15:59 - 24 Set 15:59

Il volontariato di Fiemme e Fassa

36 le associazioni a Maso Toffa
17 Ago 14:36 - 24 Ago 16:00

L'estate con GSH

Calendario agosto